Cesenatico

Un Tesoro di Paese

Moderni alberghi, ristoranti, pub e una miriade di servizi sono l’anima moderna di una città frizzante e sempre in movimento che, però, al suo interno conserva un lato antico e suggestivo.

Nelle viuzze del centro storico di Cesenatico è infatti possibile risalire il tempo e visitare:

Il Porto canale | Il Museo della Marineria | Il Presepe galleggiante | Monumento a Garibaldi | La Chiesa di San Giacomo | Il Teatro comunale | Le Conserve | Casa Moretti | Biblioteca comunale Antiquarium | Gli Affreschi di Piazza del Monte | Le Colonne |

Spazio Pantani - dedicato al campione rommagnolo

- Centro storico di Cesenatico -

- Il Lungomare -

- Piazzetta delle conserve -

- Museo della Marineria -

- La " Bottega Marconi " -

- Casa Moretti -

- Antiquarium Comunale -

- Il Porto Canale Leonardesco -

Il Porto Canale Fu costruito nel 1314 per l'esigenza mercantile della città di Cesena di avere uno sbocco al mare. Ai primi del Cinquecento Cesare Borgia reputò opportuno far eseguire lavori che conferissero al porto adeguata protezione dalla violenza dei flutti, incaricando Leonardo da Vinci. L'originale del disegno  è conservato a Parigi presso la Biblioteca Nazionale. Il porto diventa l'asse principale su cui, nel corso dei secoli, si sviluppa il paese, prima come luogo di pescatori e traffici mercantili cabotieri, poi come luogo turistico.

Il Museo della marineria Nel museo galleggiante, l'unico esistente in Italia, sono esposti i prototipi delle barche dell'alto e medio Adriatico (un bragozzo, un trabaccolo, una lancia, una paranza, un topo, una battana, un bragozzo d'altura e un trabaccolo da trasporto) restaurate e riarmate secondo le funzioni d'origine, comprese le colorate vele al terzo che sostituirono quelle latine prima dell'avvento del motore.

Il Presepe galleggiante Nato nel 1986 da un'idea di Guerrino Gardini e dal progetto di Tinin Mantegazza. Oltre ad essere un forte richiamo turistico è un' opera in divenire, una città che si racconta: pescatori, falegname, burattinaio, pescivendola, donna con le piadine, bimbi, musicisti. Sulle barche del Museo della Marineria sono sistemati i personaggi che popolano il presepe. La tecnica costruttiva è del tutto originale: le parti esposte, visi, mani, piedi, scolpiti nel legno di cirmolo, le vesti drappeggiate in tela irrigidita dalla cera pennellata a caldo su scheletri di legno resi voluminosi da rete metallica leggera, modellata nella forma voluta. Dalle sette figure del primo anno oggi il patrimonio scultoreo è di 37 figure.

Monumento a Garibaldi Cesenatico si vanta di aver eretto nel 1884, forse per prima in Italia, un monumento a Giuseppe Garibaldi. La statua è stata collocata vicino al Porto-canale che nel 1849 rappresentò per l'eroe la salvezza.

La Chiesa di San Giacomo Costruita nel 1324 e quindi ricostruita nel sec. XVI; la forma attuale si deve ad un'ulteriore rifacimento avvenuto nel 1763. Conserva due dipinti di Francesco Andreini della scuola del Cagnacci.

Il Teatro Comunale Costruito con il denaro di una pubblica sottoscrizione su progetto dell'architetto Candido Panzani, fu inaugurato nel 1865. Danneggiato gravemente dagli eventi bellici, è stato completamente restaurato, ed è operante dal 1992.

Le Conserve Le conserve o ghiacciaie, così denominate secondo i tempi e i luoghi, erano molto diffuse nella zona costiera romagnola e in quelle limitrofe già nel sec. XVI; esse avevano la specifica funzione, riempite col ghiaccio o la neve,di conservare il pesce. Cesenatico ne ha possedute un nutrito nucleo( oltre 20), in parte ancora funzionante agli inizi del secolo, e tre sono conservate in un aspetto vicino a quello originario, a testimonianza della cultura materiale della sua gente storicamente legata alla vita del mare.

Casa Moretti Nella casa natale del poeta Marino Moretti sono custoditi i suoi libri e le sue carte. Attualmente è un centro di studi e ricerche sulla cultura italiana novecentesca.

Biblioteca comunale - Antiquarium Le fonti storiche e le ricerche archeologiche testimoniano la presenza nel territorio di Cesenatico un piccolo centro romano identificabile, in periodo repubblicano( II-I sec. a.C.) con le "Tabernae Cossutianae" e, successivamente con l'" Ad Novas" del periodo Imperiale(I-IV sec. d.C.) riportata dalla "Tabula Peutingeriana" sul tracciato della via consolare "Popilia". All'interno dell'antiquarium è esposta una documentazione sui rinvenimenti archeologici relativi a questa antica località e una serie di materiali d'uso, in prevalenza ceramici, databili dall'età roamno repubblicana a tutto il periodo imperiale, fra cui lucerne, vasi, piatti, pesi e monete.Pregevoli alcune statue e frammenti in terracotta della locale fornace romana di " Cà Turchi".

Gli Affreschi di Piazza del Monte Lungo la via Baldini, o meglio in località Piazza del Monte, su dodici pannelli di proprietà comunale collocati sul muro della Chiesa dei Cappuccini, artisti locali ( Arfilli, Caimmi, Casali, Cortesi, Di Bartolomeo, Knauf, Mazzanti, Mercuriali, Pericoli, Petrini, Trebbi ) nei primi anni del 1970, hanno realizzato opere pittoriche raffiguranti costumi, scene e paesaggi di Cesenatico.

Le colonne Ai lati del ponte, sul porto canale, si notano due colonne di probabile origine greco-bizantina; esse furono erette in luogo durante il dominio veneziano ai primi del cinquecento

Spazio Pantani - Dedicato al campione romagnolo

Dalla primavera 2006 è aperto al pubblico lo "Spazio Pantani" vicino alla stazione. Un museo che riporta cimeli, bibiclette ed oggetti appartenuti al campione del ciclismo Marco Pantani, morto tragicamente il 14 Febbraio 2004 a Rimini.

Lo Spazio Pantani sorge su un'area di oltre 300mq e nasce dalla volontà della famiglia Pantani, del Comune di Cesenatico e della Fondazione Marco Pantani di realizzare una struttura per mantenere viva la memoria del Campione romagnolo e delle sue epiche imprese.

 

Cesenatico di Notte

     

- Veduta notturna -

- Veduta notturna -

- Natale a Cesenatico -

- Passeggiata a Cesenatico -

Sport a Cesenatico

Tante le opportunità per chi ama la vacanza "attiva".

Uno dei fiori all'occhiello è il beach-volley, che qui d'estate ha la sua patria d'elezione, con tanti tornei nazionali, ma anche con tanti campi per semplici appassionati.

Non mancano naturalmente gli sport acquatici: dalla vela (famosa la regata "Le vele di Pasqua"), al windsurf, alla canoa-polo, allo sci-nautico. E poi, ancora, il tennis, il basket, la pallavolo, l'atletica ... Infine, a maggio, un appuntamento da non perdere per chi ama la bicicletta: la "gran Fondo cicloturistica Nove colli"

 

Entroterra Romagnolo

A Cesenatico mare e campagna quasi si toccano. L'entroterra romagnolo infatti è lì, a pochi chilometri dagli stabilimenti balneari, con le sue colline, i suoi borghi, la sua storia.
Ogni giorno un itinerario diverso: Cesena, Bertinoro, Faenza, Longiano, Santarcangelo, Ravenna.
E poi, spingendosi verso i confini della regione Urbino, San Marino, fino alle sorgenti del Tevere, al parco nazionale delle foreste Casentinesi, Monte Felterona e Campigna, con la riserva integrale di Sasso Fratino ...

Curiosità da Cesenatico


Calendario delle Maree:

Gennaio - Febbraio - Marzo - Aprile - Maggio - Giugno - Luglio - Agosto - Settembre - Ottobre - Novembre - Dicembre

clicca sul mese per visualizzare il calendario

Impariamo a fare i Nodi Marinai:

Sull'acqua non esistono i chilometri. L''unità di misura per le distanze in mare è il miglio marino.
Corrisponde a 1852 metri e non è altro che la misura media di un arco dimeridiano terrestre a 1° di latitudine. Si ottiene infatti dividendo la circonferenza terrestre (40.000 km.) per 360 (i gradi in cui è suddiviso il cerchio) e infine per 60 (i primi in cui è suddiviso ogni grado). Provate: 40.000 : 360 = 111,111 / 111,111 : 60 = 1851,85 l'esatta misura del miglio marino.
Il nodo è invece l'unità di misura della velocità e corrisponde a un miglio marino all'ora. 3 nodi = 3 miglia orarie.

Il nodo Savoia, fatto all'estremità del cavo, serve come punto di arresto
Il nodo Parlato, viene usato generalmente per legare l'ancora o il salvagente alla traversina del pattino; con il crescere della tensione si stringe sempre più (o si assucca), ma è meglio assicurarlo con qualche collo.
Il nodo Bandiera serve principalmente a unire cavi di diverso diametro e, come dice il nome, è usato dall'Assistente Bagnanti per assicurare la gassa della bandierina al cavo del pennone.
Il nodo del Pescatore è utilissimo per unire due cime in maniera molto sicura e resistente, in quanto il nodo si assucca con la tensione, ma è difficile da sciogliere.
La Gassa d'Amante perchè tenga deve essere eseguito con un minimo di cura, ma comunque anch'esso si assucca con la tensione.


Ferragosto...

Ferragosto, in origine, non era una festa limitata al giorno 15, ma durava tutto il mese, quando il primo imperatore romano istituí le feriae Augusti, cioè feste in onore di Augusto. In Romagna, il giorno di San Lorenzo ci si doveva immergere sette volte in mare, per purificarsi e per attirare a sé fortuna e felicità. Per questo motivo, fin dall'antichità in questa giornata vi era sulla riviera romagnola un grande afflusso di bagnanti, provenienti dalla campagna, speranzosi sia di veder le loro malattie portate via dal mare, sia di propiziarsi un anno migliore e più fortunato.
La Notte in Riviera

Discoteche ampie ed eleganti con diverse sale, in cui si alternano generi musicali diversi. Discoteche più piccole, ma ugualmente frizzanti e piene di allegria. Locali all'aperto sulla spiaggia con tavolini e puff posti direttamente sulla sabbia. Splendide ville con giardino fiorito, in collina, adibite a locali danzanti. Dancing con pista per il liscio, balli folk e latino-americano. Enormi e piccoli pubs che non hanno più solo il compito di servire birra, ma permettono di ballare sui tavoli o propongono concerti dal vivo!

Cesenatico | Rimini | Riccione | Misano | Cervia | Bellaria |



Hotel Cesenatico | Foto Gallery | Centro Benessere | Spiaggia | Speciale Famiglia | Servizi Gratuiti | Prezzi | Offerte Speciali | Prenota Online
Cesenatico | Parchi | Divertimenti | Dove Siamo | Depliant | Settimana Tipo | Voli | Last minute | Video

Hotel Leonardo*** Via Zara, 96 - 47042 Cesenatico (FC) Italy - Tel: +39 0547.80097 - Fax: +39 0547.83683 - Cell: +39 393.9428157
P.IVA: 01365340403

Hotel Leonardo | Cesenatico Vacanze
info@hotelleonardo.com | Chiamaci GRATIS con SKYPE
YYKK - Privacy e Note Legali